Home > Gallina con uova

Gallina con uova

Gallina con uova

Ne esistono diverse colorazioni, ma la più conosciuta e diffusa è la barrata, dove su ogni penna si susseguono strisce grigio chiaro e grigio scuro. É fulva, con coda e remiganti delle ali nere e qualche traccia di nero anche sulla mantellina. Una gallina da record: In una di queste, una nera gallina australiana raggiunse un record inaspettato e da allora insuperato: Si trattava di una gallina ovaiola di razza Australorp, una selezione locale della razza Orpington.

Anche se ben lontane dai fasti di un tempo, le galline di questa razza possono comunque deporre annualmente uova a guscio bruno chiaro. Non solo razze pure: Le galline ovaiole più facili da trovare nei mercati e nei consorzi, al contrario delle razze di cui abbiamo parlato finora, sono ibridi commerciali, le classiche galline marroni e bianche che si vedono tanto spesso. Prendono il nome di Isa Warren, Golden Comet, eccetera.

Non sono razze pure ma incroci di più razze differenti pensati per massimizzare la deposizione delle uova. Non solo bianco e rosa: Ma non ti piacerebbe aggiungere alla tavola delle uova davvero particolari, del più profondo marrone cioccolato o di un pallido azzurro cielo? Sappi allora che esistono due magnifiche razze di galline ovaiole che possono aiutarti: Sapevi che erano anche le uova preferite per la colazione dal personaggio di James Bond? Visto che scelta? Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Uovo con gallina. URL consultato il 25 ottobre Altri progetti Wikimedia Commons. Portale Arte. Portale Russia. Estratto da " https: Categorie nascoste: P18 uguale su Wikidata Voci con modulo citazione e parametro coautori Voci con modulo citazione e parametro pagina.

Mentre tra la fecondazione e l'ovodeposizione passano circa 24 ore. Nella prima fase ci troviamo nell'infundibolo, dove il tuorlo è costituito da una singola cellula. Piano piano, strato dopo strato, si trasforma in uovo. Quando il tuorlo matura, si rompe il sacco follicolare che lo contiene e passa nell'utero attraverso il magnum, dove si formano l'albume e il guscio. Nella vagina invece l'uovo viene rivestito da uno strato sottile chiamato " cuticola " che serve a proteggerlo da polveri e batteri. Una volta compiuto tutto il percorso e arrivato alla vagina, l'uovo ruota rivolgendo la parte più acuta verso il basso e scivola verso l'esterno passando per la cloaca della gallina.

Alcune persone si chiedono se anche il gallo fa le uova. La riposta è no! Non avendo l'apparato riproduttivo per produrre le uova, è impossibile che si formino all'interno del suo corpo. Come dicevamo, il genitali e l'apparato riproduttivo del gallo in generale, è molto semplice e non prevede la produzione di uova, compito dato dalla natura alla gallina. Come accade per altre specie, anche galli e galline seguono un rito di accoppiamento. Il gallo fa un ballo attorno alla gallina scelta, aprendo una delle ali e girando in tondo.

Di fronte a questo primo segnale è possibile che la gallina prescelta cerchi di scappare , per cui il gallo la insegue. Quando capisce che è il momento, il gallo salterà sulla femmina prendendole la cresta o le piume del collo, per cui la gallina si piegherà per riceverlo. Il gallo posiziona le zampe sul dorso della gallina, spostandole le piume della coda in modo che le cloache entrino in contatto. Dopo il rituale di accoppiamento, il ruolo del maschio è terminato. La sacca di sperma e gli spermatozoi sopravvivono un massimo di 15 giorni , durante i quali avviene la fecondazione. Queste uova, sono quelle che fanno parte dell'alimentazione umana. Per avere maggiori informazioni sui numeri che si trovano stampati sulle uova , leggi l'articolo che trovi al link.

I testicoli interni del fallo producono cellule riproduttive chiamate gameti maschili complementari alle cellule-uovo delle galline prodotte dagli ovari. Il liquido seminale del gallo che contiene gli spermatozoi viene fatto scivolare attraverso un tubo tra i testicoli e la cloaca del gallo. Dopo l'accoppiamento che avviene per contatto, lo sperma risale fino all' infundibolo dove incontra la cellula-uovo della gallina. È proprio qui dove il gallo "feconda le uova". Se queste uova vengono incubate, quindi, possono trasformarsi in pulcini, anche se la percentuale di schiusa dipende da molti fattori. Quando la gallina depone un uovo fecondato, inizia la fase dell'incubazione o covata.

Quando sta covando, la gallina viene chiamata chioccia: Questa fase dura dai 21 ai 24 giorni , trascorsi i quali nasceranno i pulcini. Sia le uova che i piccoli dovranno essere tenuti lontani dai galli perché spesso li beccano fino a ucciderli in modo da avere di nuovo la gallina fertile e pronta per l'accoppiamento.

Come conferma uno studio riportato da Tallarico nel libro dal titolo "Il valore alimentare delle uova feconde" [1] , le uova fecondare si possono mangiare ed hanno anche un più alto valore nutritivo. Il valore alimentare dell'uovo è influenzato dalla razza, dall'età e dalla dimensione della gallina, oltre - ovviamente - alla qualità della sua alimentazione.

La deposizione delle uova: ecco cosa c'è da sapere

Gli studi fatti dimostrano che le uova fecondate hanno in Se desideri leggere altri articoli simili a La riproduzione della gallina, Tre giorni fa ho messo con loro un gallettino nano. Un gruppetto di galline ovaiole richiederà pochi minuti di attenzione al giorno per essere accudito, e vi ripagherà con splendide uova da. Può contenere fino a piccole uova che possono diventare tuorli. Ciascuno è attaccato alla ovaia con un sacco membranoso sottile o follicolo dotato di una. La deposizione delle uova è un evento naturale che fin dall'antichità ha sempre attratto la curiosità dell'essere umano. L'uovo, con quella sua. Scopri gli ingredienti e i consigli utili per cucinare Uova di gallina tra ricette Le uova ripiene con pane profumato sono un gustoso antipasto di uova sode. Con delle uova fresche, appena deposte dalle vostre galline ovaiole, preparare in casa in autonomia tutte queste prelibatezze sarà un'attività. Una gallina depone il maggior numero di uova durante la sua prima stagione pollaio con luce all'interno per stimolare la deposizione.

Toplists